Nadia Toffa, l’ultimo giallo: cosa manca nel suo racconto in tv alle Iene

Nadia Toffa, nella sua intervista in onda domani alle Iene, racconta per la prima volta i momenti drammatici che hanno preceduto il malore che ha avuto a Trieste.  “In ospedale, mi hanno ribaltato come un calzino”,  racconta su Italia 1, “stare in ospedale ti riporta un po’ al succo delle cose. Non è la prima volta che vado all’ospedale perché ascolto poco i segnali del mio fisico. Ogni volta che ti ricoverano però ti riportano proprio all’essenza delle cose, rivaluti anche la fisicità, le cose basilari”.

Come avrete notato, Nadia omette di descrivere la diagnosi, il motivo del malore. Si sono fatte molte ipotesi, tante illazioni, ma Nadia evita accuratamente di chiarire questo punto. La conduttrice tiene molto alla privacy, non fornisce dettagli di ragione medico-sanitaria. Sulla salute non si scherza, siamo dalla sua parte.

Commenti Facebook