Nadia Toffa, parla il neurologo: “Dispiaciuto per lei, ecco che cosa può esserle successo”

E’ molto dispiaciuto per Nadia Toffa, la conduttrice delle Iene in rianimazione dopo un malore per un problema cerebrale, l’ex direttore dell’Istituto neurologico Besta di Milano, Gennaro Bussone. Al momento non si conoscono le cause del ricovero della Toffa, ma si può cercare di immaginare che cosa le sia successo. “Si può trattare di un attacco epilettico oppure si è verificata un’emorragia cerebrale oppure un aneurisma“, spiega in una intervista a Il Giornale, “cioè larottura di un vaso arterioso del cervello che può creare un’emorragia cerebrale a volte fatale”. E’ una patologia che può colpire tutti “anche se tra i giovani può essere a volte un fatto congenito”.

Sicuramente, in tema di prevenzione, “bisogna stare attenti alle improvvise cefalee, fortissime, che si chiamano cefalee sentinella. Quando appaiono senza preavviso è meglio farsi visitare da uno specialista senza perdere tempo”. E la tempestività “è fondamentale. Sono situazioni che vanno immediatamente affrontate, entro le prime ore dal malore. Dinnanzi a una patologia che può portare alla morte è sempre necessaria effettuare una diagnosi precoce. Prima viene fatta e prima si hanno possibilità di intervenire o chirurgicamente o clinicamente e poter recuperare al cento per cento il paziente”.

Commenti Facebook