Scuola di sesso al centro di accoglienza: i compagni non fanno mancare nulla alle amate risorse

Va bene col bon ton, ma qui stiamo un po’ esagerando. Le cooperative che accolgono i richiedenti asilo sono prodighe di iniziative per i loro ospiti. Questa però mancava: una coop di Carpi, in provincia di Modena, insegna a ragazzotti africani come corteggiare le nostre donne con tatto ed eleganza.

La coop in questione si chiama “Leone Rosso” e tramite due insegnanti di origine africana spiega come approcciare le signorine italiane, come farle il filo senza scadere nella banalità e come comportarsi nell’intimità (niente a letto coi calzini).

Una volta terminato questo ciclo di lezioni di “approccio sessuale” – il corso si chiama così – i profughi, veri o presunti che siano, saranno dei perfetti Rodolfo Valentino e avranno imparato quel che si deve sapere per sedurre da perfetti gentiluomini. Già li vediamo, i provetti latin lover.

Li vediamo avvicinarsi alla dama di turno per accenderle la sigaretta con gesto elegante o togliersi il cappello e fare la riverenza. Che pacchia l’ Italia per gli immigrati: prima i corsi di sci, poi quelli di pugilato e di cucina e ora uno per cuccare con classe. Attirati da tutto questo ben di Dio, vuoi che non continuino ad arrivare in massa?

Commenti Facebook
Loading...